Indietro

Sanità, convocato tavolo sindacale sul personale

Foto di archivio

La Cgil aveva proclamato lo stato d'agitazione. Per l'Ausl Toscana Nord Ovest necessario coinvolgere tutte le sigle sindacali

LIVORNO — “Si è concluso positivamente il confronto con la Cgil Livorno che era stato attivato a seguito della proclamazione dello stato di agitazione”, questo quanto affermato dalla direzione aziendale della Azienda Usl Toscana nord ovest. 

“L’Azienda ha indicato nel dettaglio, per alcuni profili professionali, infermieri e tecnici sanitari, ciò che aveva già anticipato a tutte le sigle sindacali e cioè l’impegno alla copertura del turn over. Un risultato importante. - ha sottolineato la direzione - Il confronto è stato proficuo ma non riteniamo esaurito l’argomento, sia perché abbiamo trattato solo alcuni profili professionali, sia perché il piano assunzioni riguarda tutto il territorio aziendale. E’ necessario, quindi, coinvolgere in questo percorso tutte le sigle, ed è per questo che abbiamo deciso di attivare appositi tavoli territoriali per dare risposte concrete, in modo da coinvolgere tutti i sindacati". 

Il primo tavolo partirà a Lucca il 3 Maggio.

Intanto, l'Asl sul territorio livornese nell’ultimo mese è stata impegnata a rispondere ai vari stati di agitazione, l’ultimo giovedì 18 scorso, con la Cisl, e che ha portato ad una sospensione della vertenza. 

"Rimane il fatto che lo stato di agitazione è una modalità eccezionale che purtroppo viene utilizzata troppo frequentemente e, soprattutto, non dà la possibilità di attivare politiche di pieno coinvolgimento di tutti i sindacati e di tutti territori”, ha concluso l'Azienda.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it