Indietro

Quel tesoro ritrovato a villa Puccini

Sono 40 e non solo dodici i manoscritti inediti composti da Giacomo Puccini. Ritrovati tra 3.000 documenti nell'archivio della casa museo del maestro

VIAREGGIO — Sono circa quaranta i manoscritti musicali inediti composti da Giacomo Puccini, tra cui 12 brani per organo, 15 pezzi per pianoforte risalenti, molto probabilmente, al periodo di apprendistato e una decina di contrappunti a 3 e 4 parti, sono stati rinvenuti tra gli oltre 3.000 documenti dell'Archivio della Villa museo Puccini a Torre del Lago.

La scoperta è stata presentata dalla Fondazione Simonetta Puccini per Giacomo Puccini: autori del ritrovamento Virgilio Bernardoni, presidente dell'Edizione nazionale delle Opere di Giacomo Puccini, e Gabriella Biagi Ravenni, membro della commissione scientifica della stessa e presidente del Centro studi Puccini.

Nei manoscritti inediti, spiega Bernardoni, è stata riconosciuta "una serie di lavori originali che incrementano il catalogo delle opere giovanili" del maestro: si tratta "per lo più di composizioni brevi, parecchie delle quali realizzate a scopo di studio".

"Il ritrovamento - commenta Giovanni Godi, presidente Fondazione Simonetta Puccini per Giacomo Puccini - è stato possibile grazie ad un lavoro certosino iniziato nel 2016, quando la Soprintendenza archivistica di Firenze ha intrapreso una prima schedatura del materiale conservato all'interno della Villa M


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it