Indietro

Sicurezzabis, Salvini attacca il vescovo Giulietti

Monsignor Giulietti e il ministro Salvini

Il vescovo di Lucca ha esposto un cartello contro il decreto e il ministro dell'interno lo ha contestato definendolo "il nuovo eroe della sinistra"

LUCCA — Il vescovo condanna il decreto sicurezzabis che ha avuto l'ok del Parlamento lunedì scorso e il ministro replica su Twitter definendolo "il nuovo eroe della sinistra". I protagonisti della vicenda sono monsignor Paolo Giulietti, alla guida dell'Arcidiocesi di Lucca, e il ministro dell'Interno e vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini.

Nei giorni scorsi il vescovo Giulietti ha tenuto fra le mani durante una manifestazione pubblica il cartello promosso dell'associazione Libera contro il decreto sicurezzabis. "La disumanità non può diventare legge, #decretosicurezzabis" si legge nel cartello.

Pronta la reazione del ministro.

"Al vescovo-politico, nuovo eroe della sinistra - ha scritto il vicepremier su Twitter - mi permetto di dire che l'unica disumanità è quella di chi, in questi anni, con le porte aperte all'invasione, ha ingrassato il business del trafficanti di schiavi e ha reso l'Italia un Paese meno sicuro".

In difesa del vescovo sono scesi in campo vari esponenti politici, fra cui la consigliera regionale Monia Monni del Pd.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it