Indietro

Il nuovo vescovo arriverà come un pellegrino

Il nuovo vescovo di Lucca, Paolo Giulietti, arriverà in città come un pellegrino: percorrerà a piedi un tratto della via Francigena

LUCCA — Il nuovo arcivescovo di Lucca, Paolo Giulietti, ha deciso di arrivare in città nel giorno del suo insediamento, il 12 maggio prossimo, in pellegrinaggio, percorrendo un tratto della via Francigena, da Capannori fino alla città delle Mura.
Umbro, 55 anni, attuale vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve e 'primo collaboratore' del cardinale e presidente della Cei Gualtiero Bassetti, Giulietti succede a Italo Castellani.

Il 12 maggio "raggiungerò la città, la Cattedrale, camminando - scrive Giulietti in una lettera aperta ai fedeli -: questo per me ha un grande valore simbolico. Innanzitutto perché rappresenta un arrivo non da padrone, ma da una persona che chiede di essere accolta così come sono accolti i pellegrini. In questo vi colgo il senso e il valore del dono reciproco: un dono che arriva da un'altra Chiesa, un cammino che ha una partenza e un arrivo. Il viaggio rappresenta anche un'opportunità per uscire da se stessi e per guardare e camminare in avanti".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it