Indietro

Fanini querela, Cipollini rinviato a giudizio

Mario Cipollini

L'ex campione di ciclismo è accusato di calunnia dal presidente e fondatore del team Amore & Vita. Al centro della vicenda un vecchio debito

LUCCA — E' stata fissata per il 23 maggio la prima udienza del processo che vede imputato l'ex campione del mondo di ciclismo Mario Cipollini, accusato di calunnia dal dirigente sportivo Ivano Fanini, fondatore della squadra Amore & Vita.

La vicenda è scaturita da un vecchio credito di circa 60 milioni di lire che Fanini vantava nei confronti di Cipollini. Nel 2017 il campione presentò un esposto accusando Fanini di comportamenti estorsivi. Ne scaturì un'indagine che si concluse con l'archiviazione per Fanini. A quel punto, il patron di Amore & Vita ha querelato per calunnia Cipollini che oggi è stato rinviato a giudizio.

Vedi qui sotto gli articoli collegati

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it