Indietro

Lavori pubblici ai Casalesi, la base era a Lucca

Chiusa l'inchiesta sugli appalti aggiudicati ad aziende vicine al clan dei Casalesi i cui proventi venivano investiti a Lucca e a Caserta

NAPOLI — La Direzione distrettuale antimafia di Firenze ha chiuso le indagini su una serie di appalti pubblici banditi dalla Asl 3 di Torre Annunziata e aggiudicati ad imprese ritenute vicine alla fazione di Michele Zagaria del clan dei Casalesi. I lavori poi non venivano eseguiti oppure venivano realizzati solo in parte e i proventi, circa sei milioni di euro in tutto, venivano riciclati in altre aziende edili con sede a Caserta e a Lucca. La base dell'organizzazione era proprio nella città toscana.

Nell'ambito dell'inchiesta, condotta dalla Finanza, nel marzo scorso sono state arrestate cinque persone, tra cui quattro imprenditori e un funzionario della Asl. Dodici gli indagati per associazione a delinquere insieme a ventisei società.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it