Indietro

Trafugata nel 2014, ritrovata preziosa scultura

La Testa di Tino da Camaino recuperata dai carabinieri

Recuperata a Capri la "Testa" realizzata da Tino di Camaino rubata cinque anni fa alla Villa Reale di Marlia. Nel blitz recuperati anche dieci dipinti

CAPANNORI — I carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale hanno recuperato una preziosa scultura rubata nel 2014 nella Villa Reale di Marlia. L'opera, attribuita a Tino da Camaino, vissuto tra il 1280 e il 1337, raffigura la Testa di un consigliere della tomba di Arrigo VII a Pisa. 

Le indagini sono state coordinate dalla procura della Repubblica di Napoli  e ha portato a una serie di perquisizioni in alcune ville dell'isola di Capri, culminate nel ritrovamento dell'opera insieme ad altri dieci dipinti rubati in un'abitazione di Roma. I carabinieri si sono serviti dell'importante apporto della Banca dati dei beni illecitamente sottratti gestita dal Comando Tutela del Patrimonio Culturale. 

L'opera sarà restituita l'8 ottobre alla Villa Reale. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it