Indietro

Tango Argentino, la bellezza in un abbraccio

Il libro dello scrittore lucchese Stefano Fava che racconta la storia del Tango Argentino e del suo legame con l'emigrazione italiana

LUCCA — La storia italiani emigrati in Argentina e il suo legame con il Tango raccontata nelle pagine libro dello scrittore lucchese Stefano Fava "Tango Argentino, la bellezza in un abbraccio. Storia del Tango, storie di emigranti"

Nella prima parte del libro di Fava ripercorre le tappe dell’ondata migratoria che portò molti dei nostri connazionali a cercare fortuna al di là dell’oceano e in molti approdarono sulle rive del Rio De La Plata a cavallo fra XIX e XX secolo. Un racconto che segue le testimonianze dirette degli italiani che, attraverso frammenti di lettere scritte spesso in un Italiano incerto, raccontano la loro storia di sogni e sofferenz .

Nella seconda parte del libro Stefano Fava traccia la storia del Tango dalla sua origine fino ad arrivare all’apice della sua età d’oro negli anni ‘40 del Novecento. Un'analisi storica e sociologica che prende in considerazione il tango come musica, come ballo e come produzione di testi delle sue canzoni.

Stefano Fava è nato a Lucca. E’ un insegnante e ballerino di Tango Argentino e un docente di Letteratura Italiana e Storia nelle scuole superiori. Dal 1997 al 2012 ha vissuto in Inghilterra dove, accanto all’attività di insegnante di Lingua e Letteratura Italiana in varie istituzioni fra le quali il King’s College di Londra e la Essex University, ha fondato nel 2002 la prima scuola di Tango Argentino della capitale britannica.

Da vent’anni insegna il tango in vari festival internazionali e dopo aver insegnato dal 2013 al 2017 a Milano all’Accademia di Tango di Miguel Ángel Zotto, uno dei ballerini di tango argentini più famosi al mondo, dal 2017 ha la sua scuola, Movimento Tango, con due sedi principali a Milano e a Lucca, ma con la quale organizza festival ed eventi in tutta Italia.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it