Indietro

Snaitech, respinto il ricorso

Il coordinatore nazionale Fiom Gruppo Snaitech Massimo Braccini

Braccini (Fiom): "Confermata la condanna per atività antisindacale. L'azienda deve continuare ad applicare il contratto collettivo dei metalmeccanici"

LUCCA — "Il Tribunale di Lucca ha rigettato l’opposizione dell’azienda Snaitech ed ha confermato la condanna per attività antisindacale - sottolinea in una nota Massimo Braccini, coordinatore nazionale Fiom Gruppo Snaitech-. L’opposizione è stata ritenuta infondata e non meritevole di accoglimento". 

"La Snaitech deve continuare ad applicare il contratto collettivo nazionale dei metalmeccanici - aggiunge Braccini- così come abbiamo sempre sostenuto, ma avrebbe dovuto anche applicarlo, nella fase in cui ha incorporato altre società, ai dipendenti delle società incorporate".

La Fiom esprime preoccupazione: "A seguito dell’acquisizione da parte di una nuova compagine societaria - si legge nella nota a firma del coordinatore- siamo ancora in assenza di un benché minimo piano industriale riguardo le missioni produttive delle sedi italiane". 

Poi si rivolge al governo: "Visto che si sta occupando in questa fase delle concessioni autostradali - osserva Braccini- dovrebbe occuparsi di tutte le concessioni su cui ha il potere di intervenire, come quelle riguardo il gioco d’azzardo". 

"Restiamo in attesa di una convocazione da parte del Governo - conclude il coordinatore- sperando che passi dall’essere il Governo del fare al Governo dei fatti".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it