Indietro

Il busto rubato dai nazisti torna al suo posto

La chiesa di Santa Maria della Rosa, Lucca

Trafugata nella notte del 7 febbraio del 1944, la scultura opera del maestro del Rinascimento Matteo Civitali è tornata in Santa Maria della Rosa

LUCCA — Il mistero di un'opera d'arte rubata dai nazisti in ritirata è stato risolto e il Busto di Cristo è tornato al suo posto, nella chiesa di Santa Maria della Rosa, nell'omonima via dentro le mura di Lucca.

I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale hanno restituito la preziosa scultura alla Curia cittadina, legittima proprietaria.

Il Busto di Cristo che Matteo Civitali, maestro del Rinascimento, realizzò nel 1470, era stato sottratto in chiesa dalle truppe tedesche di occupazione, la notte del 7 febbraio 1944. Dopo 73 anni, non è ben chiaro come, la scultura è stata ritrovata in provincia di Lucca, nella disponibilità di un erede di un collezionista. 

I carabinieri hanno ritenuto l'uomo estraneo all'illecito.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it