Indietro

Raddoppio della ferrovia, dove si vede il progetto

Le tavole che illustrano il rafforzamento della linea ferroviaria sono consultabili dai cittadini nell'atrio del municipio

CAPANNORI — Il progetto di raddoppio delle ferrovia di Rfi è consultabile nell’atrio del municipio. A volerlo rendere visibile, con tutte le relative tavole, è stato il sindaco Luca Menesini. 

Il progetto riguarda uno degli interventi storici per la Piana di Lucca, un collegamento su rotaia più veloce fra Lucca e Firenze.

Il primo cittadino di Capannori ha chiesto alla Regione Toscana, ente capofila del procedimento di Via, la proroga dei termini di presentazione delle osservazioni da parte del Comune e dei cittadini. Menesini vuole che la scadenza sia fissata per il 14 luglio e non per il 7 luglio "perché il materiale a Capannori è arrivato oggi (l'8 giugno, ndr) e perché la Regione non aveva avvisato della pubblicazione, visto che anche la lettera regionale di avviso è arrivata in data odierna".

Da precisare che nel merito al dibattito sulle demolizioni, Rfi ha indicato prudenzialmente gli edifici interferenti con il raddoppio, indicazione che però non implica in alcun modo automaticamente la demolizione

“Come detto anche nell’ultima assemblea pubblica – ha aggiunto il sindaco Menesini – mettiamo tutto il materiale consultabile online e nell’atrio comunale, per coloro che ancora non sono digitali. Da adesso parte la fase importante delle osservazioni e noi siamo dalla parte dei cittadini. Quindi come amministrazione comunale presenteremo osservazioni, perché ci sono molte situazioni che possono essere affrontate in modo corretto. Sono disponibile per tutti coloro che hanno bisogno di chiarimenti o di presentare istanze. Noi faremo un’azione molto capillare e puntuale, perché come amministrazione abbiamo l’obiettivo di produrre il miglior cambiamento nel modo migliore. Anche i cittadini possono presentare le loro osservazioni in Regione e invito tutti gli interessati a farlo. Siamo pronti ad accogliere un’opera attesa da oltre trent’anni, ma vogliamo che le procedure siano fatte con cura e attenzione, come siamo soliti fare a Capannori”.

Il sindaco, inoltre, vuole supportare al massimo i cittadini e aiutarli a redigere le osservazioni, e per questo c’è un ufficio ed una persona ad hoc a cui le persone possono rivolgersi ed è Gianluca Bucci (g.bucci@comune.capannpori.lu.it; 0583.428207).
Per presentare osservazioni, invece, le persone possono farlo: per via telematica con il sistema web Apaci (http://www.regione.toscana.it/apaci – sistema gratuito messo a disposizione dalla Regione Toscana per l'invio di documenti); tramite posta elettronica certificata PEC: regionetoscana@postacert.toscana.it; per posta all'indirizzo piazza dell’Unità Italiana 1, 50123 Firenze (FI); per fax al numero 055 4384390.
I termini scadono il 7 luglio, ma il Comune di Capannori ha chiesto la proroga di una settimana. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it